Tra pennello e poliuretano, Piero Gilardi

Di Nicolò Savi. Il museo Maxxi, spesso attento a discorsi di tipo avanguardistico, inaugura all’interno della struttura una sezione dedicata a Piero Gilardi, intitolata “Nature-Forever”.

Qual è il futuro dell’arte?

Tecnologia e sentimento possono davvero convivere nell’arte, quando essa prende letteralmente vita mediante la ricerca scientifica. Lo dimostrano le bellissime creazioni in mostra all’ex Dogana di Roma, che durante tutta la stagione estiva ospiterà Art futura- Creature Digitali.

“A cosa starà pensando la persona accanto a te?”

Di Isabella La Tora. Il titolo qui presente è la frase scritta su un manifesto come incipit alla personale di Gea Casolaro, al MACRO di Roma. Un lavoro presentato nel 2008 per le strade di Bologna viene ora utilizzato come introduzione al suo percorso fotografico e non solo, mira ad interrogare l’uomo non più sulla…

LE COMPLEMENTARIETÀ DI GIUSEPPE PENONE

Di Gaia Mancini. La Gagosian Gallery di Roma, dal 27 Gennaio 2017, ospita opere inedite di Giuseppe Penone. La mostra chiamata Equivalenze durerà fino al 15 Giugno 2017, rivelando le relazioni e i legami profondi che intrecciano e uniscono l’uomo, la materia e la natura.

Maria Pia Picozza Artista.

Di Nicolò Savi. Nelle grandi città si stanno facendo sempre più vive delle realtà a molti sconosciute, esistono dei luoghi di “produzione”  in cui gli artisti si sporcano le mani dando vita alle loro opere. Uno di questi luoghi è lo spazio “MUTA”, un luogo estremamente complesso nei pressi di Portonaccio, in zona Tiburtina, ma…

UN RINASCIMENTO MAI VISTO

Di Gaia Mancini. Il 13 aprile è stata inaugurata una mostra, a cura di Vittorio Sgarbi, sul Rinascimento nelle città marchigiane di Pesaro, Fano e Urbino. Fino al 3 settembre 2017 saranno esposte oltre ottanta opere tra Palazzo Mosca, Palazzo Ducale e Palazzo Malatestiano delle rispettive località. Un salto nel passato per riscoprire o scoprire…

Next stop: Jean-Michel Basquiat

Di Silvia Travaglini. Nonostante la sregolatezza, la violenza e la provocatoria esuberanza di un artista controverso come Jean-Michel Basquiat siano state storicizzate ed arginate dalla contestualizzazione all’interno del panorama artistico ufficiale e riconosciuto già da vari decenni, riportarne il contesto originario di controcultura hip-hop della New York degli anni ’80 può comunque rappresentare una sfida….

ANNETTE MESSAGER IN MOSTRA A VILLA MEDICI Dal 09/02/2017 al 23/04/2017

Nel meraviglioso edificio rinascimentale di Villa Medici, dal 1803 sede dell’Accademia di Francia a Roma, è in corso la personale di Annette Messager, un’importante artista francese. La mostra fa parte di un ciclo di esposizioni, “Une”, dedicato interamente ad artiste donne a cura di Chiara Parisi. La mostra si snoda tra le sale dell’ala destra…

Bill Viola: il “Rinascimento elettronico”

Palazzo Strozzi dal 10 Marzo ospita la mostra “Rinascimento elettronico” di Bill Viola. Palazzo Strozzi ha sempre saputo dimostrare di non sbagliare mai una mostra, con il seguito di curatori e gestori che si susseguono da molti anni a questa parte tra esposizioni ed eventi d’arte, e neanche in questo caso la sua mostra non sarà…

WIENER AKTIONISMUS: ARTE APOTEOSI DELLA MORTE

L’azionismo viennese è un movimento che si sviluppa in Austria negli anni ’60, non dissimile dagli happening e le performance, ma con una componente sadomasochista, autolesionista ed erotica. Hermann Nitsch è considerato il massimo esponente di questo movimento artistico al limite della moralità umana; nelle sue performance, dal titolo “Teatro delle Orge e dei Misteri”,…

L’ARTE DEL TOCCARE

Come spiegare nei giorni nostri, in una comunità sempre più laica e diffidente, un concetto arcaico come la Genesi? Come entrare in contatto, in modo non banale e futile, e comunicare un parte della grande storia religiosa ai giovani? Come farne sentire l’essenza? Un gruppo di artisti ha riflettuto su tale discorso creando un’installazione, un’opera…

Nanni Balestrini: La Tempesta… Contemporanea

In parallelo alla rinomata esposizione di Kapoor, è da poco approdato al MACRO di Via Nizza Nanni Balestrini, con la sua mostra-concept intitolata “La tempesta perfetta”, a cura di Achille Bonito Oliva. Si tratta di una lettura personale e contemporanea dell’opera di Giorgione “La tempesta”, in cui l’immagine iconica viene contaminata dalla parola. A.B. Oliva…